Amazon punta a contrastare Apple Music e Spotify con un servizio di musica in streaming

Amazon logoAmazon è già riuscito ad imporsi nel settore dell’e-commerce riuscendo nel corso degli anni a trasformarsi in uno dei principali portali dedicati allo shopping online, riuscendo ad attirare nuovi utenti grazie ad un vastissimo catalogo di prodotti, ma da tempo ha iniziato ad investire in molti altri settori che hanno contribuito alla crescita della società fondata da Jeff Bezos, comprendendo la produzione di dispositivi come i tablet Kindle Fire e gli ebook reader Kindle, ma anche la produzione di serie tv originali e molto altro ancora.

Sotto la guida di Bezos, Amazon continua a valutare nuovi settori nei quali estendere la propria influenza in futuro, e il prossimo passo, almeno stando alle recenti indiscrezioni diffuse dal portale Reuters, potrebbe essere il lancio di una nuova piattaforma di musica in streaming che andrebbe a competere direttamente con realtà del calibro di Spotify ed Apple Music, anche grazie al supporto di alcune delle principali major del settore.

Amazon logo parete

E’ importante notare come Amazon offra già un servizio di musica in streaming, limitato per gli utenti abbonati a Prime, che comprende tuttavia un catalogo limitato di musica, che non riesce di certo a competere con altri servizi del genere, si parla infatti di circa 1 milione di brani disponibili contro gli oltre 30 milioni offerti da servizi del calibro di Spotify ed Apple Music.

Il nuovo servizio di musica in streaming di Amazon, dovrebbe invece essere reso disponibile tra l’estate inoltrata o in autunno, con un abbonamento mensile di $9.99 al mese ed un catalogo di musica in streaming molto competitivo, grazie anche agli accordi che la società starebbe già ultimando con alcune importanti major discografiche. La nuova piattaforma, oltre a consentire ad Amazon di entrare in maniera più forte in un mercato dalle grandi opportunità, potrebbe offrire agli utenti una maggiore interazione con Amazon Echo, lo speaker senza fili che supporta i comandi vocali e che permetterebbe di ascoltare la propria musica preferita direttamente grazie alla piattaforma lanciata da Amazon.

In merito alla questione, Amazon ha preferito non rilasciare commenti, e sarà quindi necessario attendere futuri aggiornamenti per saperne di più.

Fonte: Reuters

Sorgente: hi-techitaly.com