Google Research Europe: Google crea un nuovo team di ricerca dedicato al machine learning

Google nuovo logoL’intelligenza artificiale è uno dei settori nei quali i principali colossi della Silicon Valley hanno deciso di investire enormi risorse economiche, attraverso progetti che hanno portato allo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate che riescono a rispondere alle esigenze degli esseri umani, fornendo l’accesso a comandi vocali e strumenti che, anche da dispositivi mobili, permettono di gestire l’archiviazione e la gestione di contenuti, l’accesso ad assistenti vocali innovativi e molto altro ancora.
Google è tra le aziende che continua a puntare su questo settore, come dimostrano i recenti annunci fatti durante la conferenza Google I/O 2016, che ha portato alla presentazione del nuovo Google Assistant, l’assistente vocale che promette di rispondere alle esigenze degli utenti riuscendo a comprendere maggiormente il linguaggio degli esseri umani, riuscendo persino ad anticipare le esigenze degli utenti stessi fornendo risposte e suggerimenti quando necessario. Ed è in linea con questa strategia che il colosso di Mountain View ha annunciato in questi giorni un nuovo e importante sforzo in questo ambito, con l’apertura di un nuovo team di ricerca in Europa che lavorerà proprio sullo sviluppo di soluzioni legate al machine learning.

Google Research Europe

Il machine learning è quel fenomeno che identifica la capacità di un’intelligenza artificiale di riuscire a comprendere il linguaggio degli esseri umani, raccogliendo preziose informazioni sulle abitudini degli utenti e imparando, con il tempo, a rispondere alle loro esigenze, e si tratta più in generale della tecnologia che già si trova alla base di molti dei servizi online offerti da Google, ma che necessità di maggiori investimenti per consentire in futuro di migliorare ulteriormente le esperienze rivolte alle persone.

Ecco quindi che Google ha deciso di annunciare l’apertura di un nuovo centro di ricerca in Europa, precisamente a Zurigo, che si aggiungerà a quello già esistente nel vecchio continente, che si concentrerà in particolare sullo sviluppo di soluzioni legate al machine learning. L’obiettivo è quello di consentire ai ricercatori ed ingegneri specializzati in questo settore, di sviluppare nuovi strumenti, migliorando anche quelli già esistenti, e permettendo alle intelligenze articiali di sostenere in maniera migliore delle conversazioni con gli esseri umani, ma anche di migliorare la loro percezione, per riconoscere ad esempio suoni, voci, persone ed immagini.

Google ha confermato, inoltre, che il nuovo team di ricerca avrà la possibilità di collaborare con gli altri team di ricerca della società sparsi per il mondo, un elemento fondamentale per la condivisione delle informazioni
che darà modo di migliorare quanto già fatto fino ad oggi.

Fonte: Mashable

Sorgente: hi-techitaly.com