Scoperta choc su Michael Jackson. Foto e video pedopornografici in casa

Ancora ombre sulla vita del re del pop, Michael Jackson. Ad anni dalla sua morte viene svelatp un rapporto della polizia sul materiale pedo-pornografico trovato nel ranch di Neverland.

Foto pedo-pornografiche a casa di Michael Jackson

Come riporta il Daily Mail, all’interno del famoso ranch, che è stato per anni dimora del King of Pop, è stata ritrovata una consistente collezione di materiale pedo-pornografico. I volumi, al momento, sono nelle mani del tribunale competente che sta approfondendo il contenuto dopo la denuncia di un ragazzo che sostiene di essere stato vittima di abusi sessuali e aggressioni da parte della popstar. A detta degli investigatori, che hanno preso parte al caso, solo nella camera da letto e nel bagno di Michael Jackson sarebbero stati rinvenuti ben sette collezioni di opere che mostrerebbero bambini e ragazzini, quindi nella fascia di età adolescenziale e pre-adolescenziali, nudi o seminudi.

A divulgare per prima le carte del rapporto della polizia sul re del pop è stata la rivista Radar Online. Nel rapporto vengono anche citate la parole di un investigatore del caso. “I documenti mostrano che Jackson era un manipolatore, un perverso che usava droga e sesso folle, sangue e immagini sessualmente esplicite per piegare i bambini alla sua volontà“. Oltre a questo rivela che negli album erano presenti “immagini disgustose e assolutamente scioccanti di torture sui bambini, bambini e adulti nudi e sesso femminile sadomaso”.

Sorgente: ilgiornale.it